BarThe Bar

A Firenze, quando dici ritrovo pensi ad Harry's Bar, un luogo che con la sua autentica eleganza è capace di accogliere i propri clienti in ambienti ospitali, illuminati dalle affascinanti lampade in vetro di murano, per sorseggiare i famosi Cocktail di Harry's o una piacevole tazza di caffè, in compagnia degli amici di sempre. Il Bar di Harry's è un luogo informale, ma elegante, perfetto per ritrovarsi con amici o colleghi di lavoro e perdersi in piacevoli conversazioni accompagnati dalla cortesia del personale di servizio e dagli straordinari cocktail che hanno fatto la storia di uno dei punti di ritrovo più importanti di tutta Firenze. Il Bar di Harry's ha ospitato importanti personaggi del mondo della politica, della letteratura e dello spettacolo, dello sport e del mondo dell'imprenditoria, oggi Harry's Bar è un punto di ritrovo culturale e di confronto, dove i cocktail sono la firma indelebile della volontà di ricercare la qualità attraverso la storia e la tradizione. Il Bellini, reso celebre proprio, nei locali dell'Harry's Bar; il Negroni, inventato proprio nella città di Firenze e il Martini, cocktail reinterpretato da Harry's Bar Firenze e premiato al ai?Martini Cocktail Review sono ancora preparati con i metodi tradizionali e classici. Il Bar di Harry's è la sosta ideale per sorseggiare un cocktail o un caffè preparato ad arte, meglio se in compagnia degli amici di sempre. In Florence, when you think of a haunt you think of Harry's Bar, a place with its authentic elegance is able to accommodate its customers in a warm and hospitable manner, illuminated by fascinating lamps of Murano glass, sipping the famous cocktails or a nice cup of coffee, in the company of old friends. Harry's Bar is casual but elegant, perfect for meeting friends and colleagues,  and getting lost in pleasant conversation accompanied by the courtesy of the staff and by the extraordinary cocktails that have made Harry's one of the most important meeting points in all of Florence. Harry's Bar has hosted important personalities from the worlds of politics, literature, entertainment, sports and business, as a cultural hot spot where cocktails bear the indelible signature of the will to find the best of history and tradition. The Bellini became famous in Harry's Bar. The Negroni was invented in Florence and the Martini cocktail was reinterpreted by Harry's Bar Florence and awarded the Best Cocktail in the World by the Martini Cocktail Review. All are still prepared using traditional methods and classics.

I cocktail dellai??i??Harryai??i??s – MartiniThe Cocktails at Harry’s – Martini

Harry's Bar fù premiato nella classifica del World Martini Cocktail Review per avere avuto il coraggio in tempi passati di modificare un drink classico e famosissimo come Il Martini fino ad allora servito universalmente nella classica e caratteristica Coppa Martini, miscelandolo invece in piccoli bicchieri Harry's tenuti in frigo-congelatore e non servendosi più del mixing glass ma direttamente nel bicchiere con le materie prime ben fredde (Gin e Vodka) uno splash di Vermut dry e un twist di buccia di limone. Harry's Bar was awarded its ranking in the 'World Martini Cocktail Review' for having the courage to change a classic drink as famous as the martini, which until then was lawyas served in the traditional and characteristic martini glass. At Harry's it is served in small glasses, with the raw materials (Gin and Vodka) cold form the fridge, a splash of dry vermouth and a twist of lemon peel

I cocktail dellai??i??Harryai??i??s – NegroniThe Cocktails at Harry’s – Negroni

Nasce a Firenze nel 1920 presso il caffè Giacosa a pochi passi da Harry's Bar. La fantasiosa intuizione del Conte Camillo Negroni che aggiungeva un po' di Gin all'Americano che beveva ogni giorno in compagnia di amici. Ignaro provocò involontariamente la diffusione di questo cocktail che prese per questo il suo nome. Tra i locali che contribuirono nella fama e nella diffusione questo drink spiccava Harry's Bar notoriamente frequentato dalla Elite Fiorentina ed InternazionaleBorn in Florence in 1920 at the Caffè Giacosa, just a short walk from Harry's Bar. The Negroni sprang from the imagination of Count Camillo Negroni, who added a little gin to the Americano cocktail that he drank every day in the company of friends, unaware that as its fame spread, it took his name.

I cocktail dellai??i??Harryai??i??s – BelliniThe Cocktails at Harry’s – Bellini

Inventato nel 1948 nasce da i fondatori di Harry's Bar Firenze e Venezia, grandi amici e colleghi, miscelando polpa fresca di pesca bianca e prosecco, per via del suo colore che gli ricordò, il colore della toga di un santo in un dipinto del pittore Giovanni Bellini, che lo chiamarono Bellini. Il drink divenne e A? a tutt'ora la specialità di Harry's Bar, diventando la bevanda preferita di personaggi come Hernest Hemingway, Harry Sinclair Lewis, Orson Wells fino ai giorni d'oggi con Roger Moore. Successivamente divenne un classico anche nel Harry's Bar di New York, diventando un classico perenne codificato tra i cocktail Internazionali I.B.A.Invented in 1948 by the great friends who are the founders of Harry's Bar Florence and Venice, it is made by mixing fresh pulp of white peach with prosecco. It's name comes from its color, which reminded its creators of the color of the toga of a saint in a painting by Giovanni Bellini. The drink became and still is the specialty at Harry's Bar, the favorite beverage of people like Ernest Hemingway, Harry Sinclair Lewis, Orson Wells and Roger Moore. Later it became a classic at Harry's Bar in New York, and recorded in annals of the IBA International